CONTATTACI
INFORMAZIONI

lepri.antonio@gmail.com

Tel:  +39 328 951 8185

Distacco della Retina
 

La retina è una membrana sottile di tessuto nervoso formata da più strati. In quello più esterno si trovano i fotorecettori,neuroni che, grazie a reazioni chimiche, trasformano lo stimolo luminoso in impulsi elettrici, i quali a loro volta vengono trasmessi attraverso il nervo ottico alla corteccia cerebrale, dove l’immagine viene codificata e interpretata.

In condizioni normali la retina è aderente in tutti i punti all’ epitelio pigmentato retinico,uno strato di cellule con funzioni trofiche e di sostegno.

Una serie di fattori (trazionali,essudativi,,traumatici,degenerativi) possono portare alla dissociazione dei due strati con una conseguente sofferenza delle cellule retiniche.

Il distacco della retina è indolore e si manifesta tramite una riduzione relativa del campo visivo periferico che può progredire fino a coinvolgere la visione centrale.

Sintomi premonitori possono essere la percezione di flash luminosi o corpi mobili (mosche volanti).

Particolare importanza possono assumere traumi oculari,alcune patologie infiammatorie, vascolari o neoplastiche associate,o la presenza si aree degenerative in cui la retina è più fragile e più a rischio di rottura.

Se il problema viene diagnosticato in fase precoce spesso è sufficiente effettuare un trattamento argon laser fotocoagulativo intorno alle degenerazioni retiniche.

Spesso, tuttavia, è necessario un intervento chirurgico.

Nella gran maggioranza dei casi si ottiene il riaccollamento della retina. Il recupero della vista dipende dallo stato della retina prima dell'intervento, e non può essere giudicato che dopo qualche mese.